Istituto di Ricerca Storica e Documentazione sul lavoro e sulla religiosità a Napoli

Articoli nella categoria Il documento del mese

“Il popolo che abbiamo perduto”

locandina_demartino-2

 

Idocumento del mese di novembre 2015 presenta la locandina del seminario sulla cultura popolare che si è tenuto nei giorni scorsi a Napoli in occasione del 50° anniversario della morte di Ernesto De Martino.

C’è stato un dibattito serrato e vivace che ha sostanzialmente confermato il superamento di quel paradigma della “cultura popolare autonoma e antagonista” che ha afflitto la storiografia e l’antropologia italiana nei decenni conclusivi del secolo scorso.

È emerso anche lo stato d’arretratezza della cultura napoletana rispetto a quella delle altre realtà culturali del nostro paese, anche meridionali.

Va dato atto alla Fondazione Premio Napoli, che ha organizzato il seminario, di aver fatto una scelta che avrà sicuramente un effetto positivo sul rinnovamento della cultura napoletana, sia quella accademica, che quella istituzionale.

Ci auguriamo che gli atti del seminario vengano pubblicati e, comunque, noi ci impegniamo a darne un’adeguata diffusione.

Il cimitero delle Fontanelle nell’Archivio dell’Opera Pia Purgatorio ad Arco

Inauguriamo questa sezione del sito con un documento inedito.

Si tratta di un brano contenuto nel verbale della riunione dell’11 ottobre 1879 del Consiglio d’Amministrazione dell’Opera Pia Purgatorio ad Arco.

«Oggetto: Limosina per l’edificazione della chiesa alle Fontanelle.

Dovendosi costruire una novella Chiesa alle Fontanelle i componenti della Commissione incaricata per l’oggetto, trattandosi di un’opera vantaggiosa qual è quella di raccogliere gli avanzi mortali dei confratelli di tutte le congregazioni, han chiesto la cooperazione de’ fedeli per la compilazione dell’opera, e perciò si è stabilito che la nostra Congrega dal fondo dell’elemosina vi concorra per lire cinquanta per una sola volta.»

Archivio dell’Opera Pia Purgatorio ad Arco, Registro delle deliberazioni del Governo dal 13 marzo 1874 al 26 agosto 1884, p. 120

Le Fontanelle all'Archivio Purgatorio ad ArcoLe Fontanelle all'Archivio Purgatorio ad Arco

Tre sono gli elementi significativi di questo documento.

La data. Dimostra che la decisione di costruire la chiesa avviene nello stesso periodo in cui si riordinano le ossa. Questo collegamento tra la chiesa e il cimitero si era completamente perduto e lo si sta ricostruendo oggi.

Il soggetto che fa la richiesta all’Opera Pia. Una Commissione istituita per la raccolta dei fondi con cui costruire la chiesa.

Infine, la motivazione con cui viene dato il contributo. «Trattandosi di un’opera vantaggiosa qual è quella di raccogliere gli avanzi mortali dei confratelli di tutte le congregazioni.»

Alla fine dell’Ottocento, dunque, il ruolo dell’ossario delle Fontanelle è principalmente quello di raccogliere le ossa degli ipogei che, per le più diverse ragioni, sono svuotati.

È una nuova testimonianza che si aggiunge ad altre esistenti, in particolare quella della lapide sul trasferimento delle ossa dall’ipogeo dell’Arciconfraternita di San Giuseppe Maggiore alle Fontanelle. L’esistenza di una Commissione che si rivolge ai fedeli per la raccolta dei fondi con cui costruire la Chiesa ci dice anche che, se la scelta di portare le ossa degli ipogei alle Fontanelle è una scelta delle istituzioni civili e religiose della città, essa corrisponde a un senso comune nel popolo. Dietro questa scelta vi è infatti sicuramente una motivazione di carattere religioso: consentire ai fedeli di continuare, in un altro luogo, la devozione che praticano negli ipogei, incardinandola però in un culto di espiazione nuovo quale fu l’intreccio tra culto per le anime del Purgatorio, culto delle reliquie e culto del Sacro Cuore. Poi, forse, vi fu anche una scelta speculativa: portare le ossa nelle cappelle che le arciconfraternite avevano a Poggioreale avrebbe comportato la perdita di spazi che potevano essere invece venduti.

Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

I Cookies su questo sito sono abilitati, per poter offrire la migliore esperienza possibile di navigazione . Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto " di seguito , si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Chiudi