Istituto di Ricerca Storica e Documentazione sul lavoro e sulla religiosità a Napoli

Il Documento del Mese nel 2017

Anche quest’anno IRiS Fontanelle continuerà a presentare documenti partendo dal territorio in cui oggi sta operando: le Fontanelle, dove c’è una realtà significativa per i settori di ricerca dell’Istituto e cioè il lavoro e la religiosità.

Qui infatti ci sono, una accanto all’altra, strutture che interrogano la nostra storia, il nostro presente e quindi il nostro futuro: il cimitero, le fabbriche e la scuola.

Sono strutture in evoluzione. Hanno un passato denso e sono oggi oggetto di scelte che a volte sono parziali, a volte sbagliate, a volte, raramente, giuste.

E quindi il loro futuro è incerto.

Spesso si dimentica che il futuro non si costruisce evocando la storia, ma con le scelte che si fanno nel presente. La storia ci dice da dove veniamo, ma non dove andiamo. Sono le scelte del presente che ci dicono dove stiamo andando.

Non ci chiuderemo nel nostro territorio, cercheremo di vedere anche come le questioni che in questo territorio vengono alla luce sono affrontate e risolte in Italia e in Europa.

La novità di quest’anno sarà la nostra ricerca sul lavoro alle Fontanelle e al Rione Sanità, ieri la lavorazione delle pelli, oggi l’impresa culturale e il lavoro culturale.

Tema privilegiato sarà anche quest’anno il cimitero delle Fontanelle. Negli anni scorsi abbiamo ampiamente dimostrato, con il lavoro di ricerca e documentazione, che l’ossario non è un monumento rappresentativo della superstizione e del paganesimo del popolo napoletano, ma una testimonianza dell’arroccamento e del ruolo della Chiesa napoletana di fronte alle trasformazioni e alle tragedie vissute dalla città nell’Ottocento e nel Novecento.

Nei prossimi mesi vogliamo dare un contributo affinché il cimitero non diventi un parco a tema, ma conservi il suo carattere di luogo sacro e sia momento e centro di riflessione sul mistero della morte nei nostri giorni, aprendo la prospettiva per la costruzione di un più ampio progetto che investa l’area del Rione Sanità, dove vi sono luoghi e opere che ci parlano della storia delle sepolture a Napoli negli ultimi duemila e cinquecento anni.

Vogliamo contribuire a costruire un rapporto nuovo tra turismo e cultura, in cui la nostra storia non si esaurisca nella pizza e l’innovazione non si limiti al “cuoppo”.

Nella ricerca e nella proposta è il ruolo di IRiS Fontanelle. Un contributo alle scelte che quotidianamente le imprese culturali, le associazioni, le Istituzioni civili e religiose napoletane, cioè il Comune e la Chiesa, l’Assessorato al Turismo e alla cultura e il Cappellano del cimitero e la Municipalità sono chiamate a fare.

nelle foto: il campo sportivo della scuola delle Fontanelle e la fabbrica Mario Valentino

lombardi campo sportivo 16143815_1837945213143034_126967352938091644_o

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

I Cookies su questo sito sono abilitati, per poter offrire la migliore esperienza possibile di navigazione . Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto " di seguito , si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Chiudi