Istituto di Ricerca Storica e Documentazione sul lavoro e sulla religiosità a Napoli

Degrado al cimitero delle Fontanelle 1

Documento del mese giugno 2016

per la serie “I documenti del mese” pubblichiamo tre foto che testimoniano in maniera efficace quali sia il processo di degrado in atto al cimitero delle Fontanelle di proprietà del Comune di Napoli, gestito dalla Napoli Sevizi e sottoposto al controllo e alla vigilanza della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici.

La prima foto ci fa vedere uno dei principali monumenti del cimitero: l’ossoteca con la statua del Sacro Cuore.

La seconda ci mostra la statua, dopo il crollo di alcuni anni fa, in pezzi ai piedi dell’ossoteca. I motivi del crollo non sono mai stati chiariti: gesto maldestro di un curioso che ha toccato la statua o sommarietà del precedente restauro del cimitero, avvenuto alcuni anni fa, e costato ben due milioni di euro?

La terza ci mostra la statua rincollata, ridipinta e ricollocata al suo posto dagli operatori culturali della Napoli Servizi,

Pur con tutti i limiti, evidenti nella sommarietà dell’opera di restauro, bisogna dare atto agli operatori culturali della Napoli Servizi che, con iniziative personali, in questo come nel caso della lapide dell’arciconfraternita di San Giuseppe Maggiore, hanno impedito che testimonianze di passaggi fondamentali per la storia del cimitero scomparissero.

Inoltre, dal confronto tra le foto emergono anche tante piccole alterazioni del monumento che bisognerebbe chiarire da chi e perché sono state fatte.

IMG_0569   WP_20140330_001   IMG_20160710_111828

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

I Cookies su questo sito sono abilitati, per poter offrire la migliore esperienza possibile di navigazione . Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto " di seguito , si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Chiudi